Passa ai contenuti principali

FOOD | PANCAKE FOR BREAKFAST



Mi prende così a volte. Irrefrenabile voglia di affondare le dita nel burro, rompere uova con legiadria ma con entrambe le mani. Che già mi sforzo a mettere il mascara con la mano sinistra. Sfogliare ricettari della nonna e assaggiare i risultati con la stessa convinzione di Cracco. Elencando ingredienti che manco l'Anonellina nazionale. 

E' chiaro anche ai più che io e i fornelli viaggiamo su due binari nemmeno molto paralleli. Ma a volte mi prende così. Una di quelle volte mi ha preso ieri mattina. Domenica, ore 9.00. Litri di acqua effetto detossina sperando che si prenda cura anche del caro amato fegato. ispirazione e ricettario alla mano mi sono divertita. Mettendo cuore e anima come solo chi ci crede sa fare. 



INGREDIENTI:

150gr farina;       
2 uova;
Un pizzico di sale;
25gr di burro;
200ml di latte;
Lievito;
Zucchero a velo (a iosa, sempre!);
15gr di zucchero;

PREPARAZIONE:


Cominciamo a dividere i tuorli dagli albumi. Un pò come quando lo facciamo con gli uomini. Hogan/no Hogan. Versiamo i tuorli in un recipiente, successivamente latte e burro e mescoliamo il composto con una forchetta. In un secondo passo misceliamo farina e lievito, già precedentemente mischiati e setacciati. Montiamo l'albume con un pizzico di sale e zucchero. Procediamo ad unire i due impasti preparati mescolandoli delicatamente dall'alto verso il basso per consentire un impasto omogeneo e privo di grumi. 
Mettiamo una padella antiaderente a riscaldare a fiamma bassa aspettando che l'impasto lieviti.
Prepariamo-Ci a versare l'impasto al centro del tegame e lasciamo che si allarghi da solo, senza fare movimenti con il tegame. Quando l'impasto sarà dorato lo giriamo come se fosse una creape. E qui vi voglio!! Fatto anche l'altro lato lo poggiamo in un piatto e procediamo mano mano a farne altri. Con la stessa maestria li impiliamo uno sull'altro. Ottimi da mangiare caldi con zucchero a velo e sciroppo d'acero-o miele- a iosa, che non si dica che da queste parti si hanno le braccine corte. 
Frutta e doppio caffè con latte di mandorle e vi assicuro che la giornata ha un'altra svolta. Poi ci pensano gli uomini a stravolgerla.






Posta un commento

Post popolari in questo blog

FASHION | TEMPO DI SALDI

E’ decisamente arrivata l’estate, ma quella calda, afosa e “stancante”. Non ci fa pensare altro che poter stare in riva al mare, a sorseggiare una bibita fresca, in pieno relax senza il rischio di evaporare come se stessi in città. Ebbene si, vi scrivo ancora dalla città e di andare in vacanza è ancora presto, ma in questi giorni mi sono consolata molto bene. Gironzolando sui vari siti in vista dei saldi e con i trenta gradi all’ombra mi sono data allo shopping online.

La chioma...splende! (Beauty)

Ciao bellezze.
Eccomi con un altro post Beauty. Oggi si parla di capelli. Soprattutto come curarli e domarli.
Personalmente mi piace variare, come avrete notato. Non prediligo necessariamente dei prodotti rispetto ad altri. Li provo tutti e poi valuto quale potrebbe andarmi bene.
Per quanto riguarda il tema CAPELLI, giuro che ne ho provate di ogni. Mai uno che riesca a soddisfarmi pienamente. Ho dei capelli un pò particolari. A me non piacciono per niente!! A mio modo cerco di domarli come meglio mi riesce. Avendo capelli abbastanza secchi sulle punte e un pochetto doppi tendono ad incresparsi facilmente. Ok, ad immaginarli sembra che vado in giro con un gatto morto in testa!!! Tranquilli è esattamente così. ;) eheh
Causa capello abbastanza particolare cerco di curarlo al meglio ma, come potete notare, non vado alla ricerca di prodotti super costosi. Cerco di usare prodotti facilmente accessibili a tutti e molto low cost. Penso che la qualità non sia collegata al costo, ma questo in …

TRAVEL | ROADTRIP GARGANO: BAIA DI VIGNANOTICA

Il Gargano per me è vacanza estiva a tutti gli effetti. Anche se ogni estate parto alla scoperta di nuovi posti, non passa estate che non faccio tappa in una delle splendide spiagge del Gargano.

Ogni estate scopro una spiaggia nuova. Qualcuna segreta, un'altra ormai diventata troppo turistica. L'altra inusuale e nascosta, insomma ogni estate una scoperta.
Il Gargano è famoso per location e paesini come Vieste, Peschici e per i meno frequentatori vi consiglio anche Mattinata.