Passa ai contenuti principali

BUON COMPLEANNO, ANIMA MIA.



Il buongiorno che vorrei, facciamo due giorni si e uno no o anche tutti i giorni si, è con un buongiorno, un bacio e un mazzo di fiori di campo. Li sulla scrivania a darti il buon compleanno. E non è un sogno, vero? Che ai più temerari è chiaro il concetto che i sogni cominciano quando apri gli occhi ma la razionalità fa ancora parte del mio essere. 

E per fortuna che ci sono ancora uomini 
che regalano fiori e sogni.

                         "Corriamo che si deve andare a scegliere la torta!" 

Certe cose vanno festeggiate e celebrate come si richiede. Cheesechake la mia preferita ma anche un tiramisù senza caffè, mica è richiesto tradizione e parsimonia in cucina ma creatività e pizzico di inventiva. Quel tiramisù me lo sarei divorato da sola. Perchè una volta l'anno bisogna concederselo un regalino. Che poi alla regola di gravità non sfuggi. Stanne certa che prima o poi arriva e bisogna farsi trovare pronte. Inutile procrastinare o evitare come la peste facendo esercizi di squat tra un raccolto di bucato e l'altro o stringendo le chiappe facendo su e giù le scale. Bevendo litri di te verde o abbozzando qualche danza spiritica la notte in cui ci sarà la luna piena. Inutile. Questo ho imparato.
Che a due aspirine, un piatto di carboidrato violento, un giro di shopping e un pianto terapeutico non c'è nulla che non possano risolvere.
Ho imparato che sulla torta di compleanno, varcata una soglia di età, non sono più concesse le candeline a numero. Irrispettose. Volgari. Chiare e veritiere. Non sfuggi. Meglio ricoprire la torta di candeline o un semplice e sobrio buon compleanno e la tua carica d'aria per spegnerli. Tutti, d'un fiato. Che su quella torta io voglio vederli tutti gli anni. Alla fine prendi una candelina e spezzala ma il desiderio non lasciarlo a casa.
Ho imparato che chi ti vuole festeggiare lo fa. Non conta esserci ma farsi sentire. Che sia un messaggio, una lettera, una canzone, un tweet. Ora mi tocca rileggere e risentire tutto che per certe cose meritano attenzione ed una mente sobria. Ho imparato che bisogna ascoltare la mamma quando dice di asciugarli quei capelli senno finisci ad avere più sedute con un omeopata invece di passare i pomeriggi da Zara. Ho cominciato a collezionare collane e ancora non ho smesso. Ho imparato a collezionare presenze e alle assenze ancora non mi ci abituo. Figuriamoci alla tua. Ho imparato a dare importanza a chi voglio bene e a prendermene cura, anche con un semplice messaggio del buongiorno. Ricordo che qualcuno disse che la miglior forma di amore è il tempo. Regala del tempo a chi vuoi bene. Io mi sto impegnando. Ho appurato che avere un cane è un impegno. Mica roba da una che in un altra vita è stata anche bionda fuori. Ma in questa gira per negozi alla ricerca del collare perfetto. Che sia adattabile ad uomini e cani poco importa. Ma il lato positivo di non trascurabile frivolezza io lo trovo sempre, attira uomini manco andassi in giro con la Belen di turno, che poi a raccogliere ciò che deve con la bustina ci pensa lei. Ho imparato che non importa conoscersi una vita la condivisione è importante per le emozioni e per l'anima. E io ho passato un compleanno con persone mai viste prima ma che posso chiamare famiglia. E la mia famiglia la porto nel cuore e nell'anima, nelle ossa e negli occhi ovunque e per sempre. 

Ho imparato che noi avremo tanto da condividere e che questo viaggio sarà per sempre.

Ho imparato a credere di più in me stessa e ad avere consapevolezza delle mie allergie e delle mie paure. Che i tacchi è meglio lasciarli per altri eventi. Piedi scalzi e sogni alti. 

Che questa vita mi sorride.













Posta un commento

Post popolari in questo blog

FASHION | TEMPO DI SALDI

E’ decisamente arrivata l’estate, ma quella calda, afosa e “stancante”. Non ci fa pensare altro che poter stare in riva al mare, a sorseggiare una bibita fresca, in pieno relax senza il rischio di evaporare come se stessi in città. Ebbene si, vi scrivo ancora dalla città e di andare in vacanza è ancora presto, ma in questi giorni mi sono consolata molto bene. Gironzolando sui vari siti in vista dei saldi e con i trenta gradi all’ombra mi sono data allo shopping online.

La chioma...splende! (Beauty)

Ciao bellezze.
Eccomi con un altro post Beauty. Oggi si parla di capelli. Soprattutto come curarli e domarli.
Personalmente mi piace variare, come avrete notato. Non prediligo necessariamente dei prodotti rispetto ad altri. Li provo tutti e poi valuto quale potrebbe andarmi bene.
Per quanto riguarda il tema CAPELLI, giuro che ne ho provate di ogni. Mai uno che riesca a soddisfarmi pienamente. Ho dei capelli un pò particolari. A me non piacciono per niente!! A mio modo cerco di domarli come meglio mi riesce. Avendo capelli abbastanza secchi sulle punte e un pochetto doppi tendono ad incresparsi facilmente. Ok, ad immaginarli sembra che vado in giro con un gatto morto in testa!!! Tranquilli è esattamente così. ;) eheh
Causa capello abbastanza particolare cerco di curarlo al meglio ma, come potete notare, non vado alla ricerca di prodotti super costosi. Cerco di usare prodotti facilmente accessibili a tutti e molto low cost. Penso che la qualità non sia collegata al costo, ma questo in …

TRAVEL | ROADTRIP GARGANO: BAIA DI VIGNANOTICA

Il Gargano per me è vacanza estiva a tutti gli effetti. Anche se ogni estate parto alla scoperta di nuovi posti, non passa estate che non faccio tappa in una delle splendide spiagge del Gargano.

Ogni estate scopro una spiaggia nuova. Qualcuna segreta, un'altra ormai diventata troppo turistica. L'altra inusuale e nascosta, insomma ogni estate una scoperta.
Il Gargano è famoso per location e paesini come Vieste, Peschici e per i meno frequentatori vi consiglio anche Mattinata.